Glossario

Sottozero (Trattamento criogenico)

Eventuale fase della cementazione o della bonifica.

Il carbonio, che arricchisce la superficie del materiale dopo la cementazione o la carbonitrurazione stabilizza in modo molto marcato l’austenite, la quale, in certi casi, non si trasforma, dopo la tempra, in martensite. La presenza troppo marcata di questa struttura (austenite residua) costituisce un problema in quanto è instabile a temperatura ambiente e può portare a criccature sul pezzo in esercizio. Per evitare, dopo la tempra, la presenza eccessiva di austenite residua è possibile portare il materiale a temperature inferiori alla curva di martensite Finish (solitamente si parla di temperature inferiori a 70 °C sotto lo zero) per poter quindi permettere all’austenite metastabile di trasformarsi in martensite. Tale procedura viene definita sottozero, a questa deve seguire una distensione.