Glossario

Normalizzazione

Fasi: austenitizzazione e raffreddamento in aria calma.

Come si vedrà anche per la ricottura, l’obiettivo della normalizzazione è quello di predisporre il materiale alle lavorazioni meccaniche successive, mediante l’affinamento e il miglioramento della struttura (ottenimento di strutture ferritico – perlitiche e riduzione delle segregazioni). Per acciai a basso tenore di carbonio e poco legati, la normalizzazione potrebbe sostituire con buoni risultati la ricottura.

I materiali più legati, invece, presentano le curve CCT più spostate verso destra; in questo caso, un raffreddamento in aria calma potrebbe portare a formazione di strutture come la Bainite, non ottimali per l’ottenimento della buona lavorabilità.

La normalizzazione e la ricottura garantiscono il miglioramento della microstruttura ottenuta dopo lo stampaggio a caldo. Durante quest’ultima lavorazione il materiale viene portato a circa 1100 – 1250 °C, questo porta alla formazione di un grano molto ingrossato con conseguente perdita di lavorabilità e proprietà meccaniche. Inoltre la ricottura e la normalizzazione sono fondamentali al fine di garantire l’ottenimento di una struttura e di proprietà meccaniche ottimali durante le successive fasi di cementazione al quale il componente potrà essere sottoposto.